Nel proporre un modello unico valido per l’infanzia in generale, Peppa Pig assurge al paradigma di stereotipo totale, trasversale e universalmente condiviso dai genitori e da coloro che sono un punto di riferimento educativo per bambine e bambini. Il setting narrativo del personaggio che stiamo analizzando, infatti, rassicura gli adulti sia perché fornisce indicazioni educative precise, condivisibili e quindi riproducibili in ambito familiare – talvolta capita di sentire un adulto riferirsi a episodi delle serie animate per consentire o negare qualcosa a bambine e bambini –, sia perché permette di delegare ad altri le proprie responsabilità nei processi di crescita.

Peppa Pig: quando lo stereotipo diventa totale

ANTONIAZZI, ANNA
2017-01-01

Abstract

Nel proporre un modello unico valido per l’infanzia in generale, Peppa Pig assurge al paradigma di stereotipo totale, trasversale e universalmente condiviso dai genitori e da coloro che sono un punto di riferimento educativo per bambine e bambini. Il setting narrativo del personaggio che stiamo analizzando, infatti, rassicura gli adulti sia perché fornisce indicazioni educative precise, condivisibili e quindi riproducibili in ambito familiare – talvolta capita di sentire un adulto riferirsi a episodi delle serie animate per consentire o negare qualcosa a bambine e bambini –, sia perché permette di delegare ad altri le proprie responsabilità nei processi di crescita.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/874070
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact