Sulla funzione di controllo del nuovo Senato