Hue de Rotelande e i suoi maestri. Ancora sul motivo del "torneo dei tre giorni"