Missa in tempore belli è il titolo di una Messa musicata da Joseph Haydn nel 1796. Come allora – quando Napoleone invadeva l’Austria e l’Europa – anche oggi si vive in tempore belli: in un’epoca in cui la guerra continua a travolgere uomini e popoli, Stati e continenti. L’attualità di questo libro è avvolta nella storia che racconta. Haydn, la Klassik musicale viennese, il Settecento europeo (illuminista ma romantico) e in particolare il 1796 fanno da sfondo al testo di Mario Gennari, che converge su una serie di capolavori assoluti – tutti apparsi in quell’anno così magicamente prolifico. Quindi, sui loro autori: da Goethe a Schiller, da Madame de Staël a Herder, da Laplace a Paine, da Schelling a Fichte fino a Kant, con il suo celebre volumetto sulla pace – che Haydn tanto aveva amata e rappresentata nella sua estetica classico-musicale. Se non ché, alla sua morte è proprio la guerra in corso a far dimenticare il grande musicista, fino a quando il suo più fedele allievo, Sigismund von Neukomm, per celebrare il maestro crea un canone enigmatico riponendovi il senso nascosto dell’opera e della vita di Haydn. Al significato dell’enigma Gennari offre una soluzione letteraria, filosofica e pedagogica prima che musicale, contrapponendo alla guerra un cammino umanistico volto verso la pace.

Missa in tempore belli

GENNARI, MARIO
2015

Abstract

Missa in tempore belli è il titolo di una Messa musicata da Joseph Haydn nel 1796. Come allora – quando Napoleone invadeva l’Austria e l’Europa – anche oggi si vive in tempore belli: in un’epoca in cui la guerra continua a travolgere uomini e popoli, Stati e continenti. L’attualità di questo libro è avvolta nella storia che racconta. Haydn, la Klassik musicale viennese, il Settecento europeo (illuminista ma romantico) e in particolare il 1796 fanno da sfondo al testo di Mario Gennari, che converge su una serie di capolavori assoluti – tutti apparsi in quell’anno così magicamente prolifico. Quindi, sui loro autori: da Goethe a Schiller, da Madame de Staël a Herder, da Laplace a Paine, da Schelling a Fichte fino a Kant, con il suo celebre volumetto sulla pace – che Haydn tanto aveva amata e rappresentata nella sua estetica classico-musicale. Se non ché, alla sua morte è proprio la guerra in corso a far dimenticare il grande musicista, fino a quando il suo più fedele allievo, Sigismund von Neukomm, per celebrare il maestro crea un canone enigmatico riponendovi il senso nascosto dell’opera e della vita di Haydn. Al significato dell’enigma Gennari offre una soluzione letteraria, filosofica e pedagogica prima che musicale, contrapponendo alla guerra un cammino umanistico volto verso la pace.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
20. Missa tempore belli.pdf

accesso chiuso

Descrizione: Volume
Tipologia: Documento in versione editoriale
Dimensione 5.99 MB
Formato Adobe PDF
5.99 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/832366
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact