«Ora che l’Italia è fatta…». Risorgimento e romanzo dopo l’Unità