Dalla fine della prima guerra mondiale fino alla completa entrata in vigore dell’ordinamento giuridico del Regno d’Italia (1928), si sviluppa a Trieste una ricca cultura giuridica, specificamente concentrata sui temi del diritto commerciale e del diritto internazionale. Fattore importante è lo sviluppo di una struttura di istruzione superiore (fino alla istituzione della Facoltà di giurisprudenza nel 1938) e dunque la presenza di autorevoli figure della scienza giuridica italiana (innanzi tutto Alberto Asquini). I giuristi di ambiente triestino partecipano all’opera di riforma della codificazione italiana, anche alla luce della “nazionalizzazione” del previgente diritto austriaco nel primo dopoguerra; la tradizione giuridica austriaca nelle province da poco annesse costituisce poi un riferimento fondamentale per l’opera di riforma normativa successiva. Anche le significative iniziative di editoria giuridica che si avviano negli anni ’20 a Trieste, a partire dalla rivista il “Foro delle Nuove Provincie”, costituiscono un terreno di confronto determinante.

La cultura giuridica nelle "nuove provincie". Temi e dibattiti nella venezia Giulia fino all'unificazione legislativa (1928)

FERRANTE, RICCARDO
2012

Abstract

Dalla fine della prima guerra mondiale fino alla completa entrata in vigore dell’ordinamento giuridico del Regno d’Italia (1928), si sviluppa a Trieste una ricca cultura giuridica, specificamente concentrata sui temi del diritto commerciale e del diritto internazionale. Fattore importante è lo sviluppo di una struttura di istruzione superiore (fino alla istituzione della Facoltà di giurisprudenza nel 1938) e dunque la presenza di autorevoli figure della scienza giuridica italiana (innanzi tutto Alberto Asquini). I giuristi di ambiente triestino partecipano all’opera di riforma della codificazione italiana, anche alla luce della “nazionalizzazione” del previgente diritto austriaco nel primo dopoguerra; la tradizione giuridica austriaca nelle province da poco annesse costituisce poi un riferimento fondamentale per l’opera di riforma normativa successiva. Anche le significative iniziative di editoria giuridica che si avviano negli anni ’20 a Trieste, a partire dalla rivista il “Foro delle Nuove Provincie”, costituiscono un terreno di confronto determinante.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11567/548395
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact