Da illegittima del papa e duchessa di Ferrara: note intorno agli stereotipi lucreziani