Attività spaziali e responsabilità civile: il danneggiato come parte debole nell’illecito?