Il volume conduce alla scoperta di una Romagna notturna, ignota e insospettabile, vista attraverso il filtro del mistero. Gli strumenti interpretativi utilizzati sono propri a una pluralità di ambiti disciplinari diversi – pedagogia, antropologia, storia, esoterismo, storia della mitologia e delle religioni - al fine di mettere mettere in relazione la specificità dei materiali d’archivio ricavati da fonti locali con le radici antropologiche del raccontare e con i grandi topoi dell’immaginario universale. In questo modo la Romagna, con le sue particolarità locali, diviene espediente privilegiato di un confronto con altri contesti culturali.

Romagna notturna. Fantasmi, spiriti e apparizioni tra fiaba, leggenda e storia

ANTONIAZZI, ANNA
2010

Abstract

Il volume conduce alla scoperta di una Romagna notturna, ignota e insospettabile, vista attraverso il filtro del mistero. Gli strumenti interpretativi utilizzati sono propri a una pluralità di ambiti disciplinari diversi – pedagogia, antropologia, storia, esoterismo, storia della mitologia e delle religioni - al fine di mettere mettere in relazione la specificità dei materiali d’archivio ricavati da fonti locali con le radici antropologiche del raccontare e con i grandi topoi dell’immaginario universale. In questo modo la Romagna, con le sue particolarità locali, diviene espediente privilegiato di un confronto con altri contesti culturali.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/436131
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact