ATTIVITA' DELLA RANITIDINA SULLO SFINTERE ESOFAGEO INFERIORE