Renato Serra, Giovanni Boine e il nazionalismo italiano