Scalpelli toscani tra Milano e Genova nella prima metà del Trecento