Nota su Vittorini e Guttuso