Il cinema sovietico tra stalinismo e guerra fredda: "La caduta di Berlino"