Politica e religiosità: la rivoluzione permanente di Aldo Capitini