Instabilità e metamorfosi dei generi nella letteratura barocca