Filosofia e teologia nei secoli XII e XIII: un rapporto difficile ma anche necessario?