Mutamenti sociali e nuove finzioni. Ancora sugli itinerari della felicità