Il senso comune come 'teoria' e come 'limite'