Cattivi consiglieri. Ancora sui rapporti fra Guglielmo IX e Jaufré Rudel