Cinema, letteratura, poesia. Il paesaggio come grado zero del linguaggio di molte discipline creative