Il contributo analizza le dinamiche di inclusione ed esclusione sociale dei migranti nelle vallate alpine del cuneese, a partire dalla patata: oggetto migrante per eccellenza, rifiutata per secoli diviene finalmente alimento base delle genti di montagna, oggi rivalutata con marchi di prestigio rappresenta l'identità delle genti di montagna, le quali in un gioco di specchi si trovano oggi a sedersi a tavola con nuovi coltivatori di patate che arrivano da lontano.

Contese alimentari tra migrazioni e mobilità nelle valli alpine occidentali

Gaia Cottino
2020-01-01

Abstract

Il contributo analizza le dinamiche di inclusione ed esclusione sociale dei migranti nelle vallate alpine del cuneese, a partire dalla patata: oggetto migrante per eccellenza, rifiutata per secoli diviene finalmente alimento base delle genti di montagna, oggi rivalutata con marchi di prestigio rappresenta l'identità delle genti di montagna, le quali in un gioco di specchi si trovano oggi a sedersi a tavola con nuovi coltivatori di patate che arrivano da lontano.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/1076947
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact