Se un tempo la distinzione tra non-profit e for-profit poteva essere la non generazione del profitto nel primo caso e la produzione di esso nel secondo, oggi, in molti casi, non è più così. Negli ultimi due decenni l’avvento di nuovi soggetti, come le cooperative sociali e da ultimo le imprese sociali, e le nuove politiche pubbliche, con il pas- saggio dal welfare state alla welfare society, hanno radicalmente cambiato lo scenario di riferimento. Le imprese appartenenti al non- profit si stanno, sempre di più, rendendo conto che per realizzare la loro mission non è sufficiente la buona volontà di alcuni soggetti o un generico spirito di fratellanza, ma c’è bisogno di strumenti che permettano una gestione efficiente delle loro realtà economiche. Con questa consapevolezza, il presente volume riporta i risultati del progetto IN.NE.S.T.I. (Ministero del Lavoro e della Solidarietà Sociale, l. 383/00), realizzato da CDO Opere Sociali tra il 2008 e il 2010, attraverso il quale si è cercato di individuare gli elementi che caratterizzano tali realtà d’impresa e come queste, attingendo an- che agli strumenti di management utilizzati solitamente dalle impre- se for-profit, possono crescere e svilupparsi. In quest’ottica le im- prese appartenenti al mondo del non-profit sono imprese a tutti gli effetti, ma senza lo scopo di lucro.

Le imprese senza scopo di lucro. Risultati del progetto IN.NE.S.T.I. (Inserimento nella società tramite imprese)

POLEDRINI, SIMONE
2010

Abstract

Se un tempo la distinzione tra non-profit e for-profit poteva essere la non generazione del profitto nel primo caso e la produzione di esso nel secondo, oggi, in molti casi, non è più così. Negli ultimi due decenni l’avvento di nuovi soggetti, come le cooperative sociali e da ultimo le imprese sociali, e le nuove politiche pubbliche, con il pas- saggio dal welfare state alla welfare society, hanno radicalmente cambiato lo scenario di riferimento. Le imprese appartenenti al non- profit si stanno, sempre di più, rendendo conto che per realizzare la loro mission non è sufficiente la buona volontà di alcuni soggetti o un generico spirito di fratellanza, ma c’è bisogno di strumenti che permettano una gestione efficiente delle loro realtà economiche. Con questa consapevolezza, il presente volume riporta i risultati del progetto IN.NE.S.T.I. (Ministero del Lavoro e della Solidarietà Sociale, l. 383/00), realizzato da CDO Opere Sociali tra il 2008 e il 2010, attraverso il quale si è cercato di individuare gli elementi che caratterizzano tali realtà d’impresa e come queste, attingendo an- che agli strumenti di management utilizzati solitamente dalle impre- se for-profit, possono crescere e svilupparsi. In quest’ottica le im- prese appartenenti al mondo del non-profit sono imprese a tutti gli effetti, ma senza lo scopo di lucro.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/1074191
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact