Santa Margherita, ovvero del potere taumaturgico della narrazione (a partire dai bas-de-pages del ms. BnF fr. 25526)