Il volume si occupa dell’analisi del regolamento (UE) n. 650/2012 ed in particolare dell’istituto del certificato successorio europeo. Nel contesto di un regolamento che introduce una disci-plina tendenzialmente completa in punto di competenza giurisdizio-nale, legge applicabile e circolazione delle decisioni e degli atti pub-blici, il certificato costituisce un istituto nuovo nel campo del diritto internazionale privato di matrice europea, creato con lo scopo di fa-cilitare l’amministrazione delle successioni aventi elementi di inter-nazionalità. Lo scopo dello strumento è quello di agevolare la prova della qualità di erede nei diversi Stati membri, facilitando l’amministrazione delle successioni transfrontaliere da un punto di vista pratico. Alla luce del campo di applicazione materiale del regolamento (UE) n. 650/2012, l’indagine proposta intende fornire una analisi approfondita non solo della disciplina eurounitaria, ma anche delle disposizioni eventualmente adottate dall’ordinamento italiano ad implementazione della normativa europea, nonchè di tutti i problemi che, fino ad oggi, sono stati sollevati in relazione all’operatività del certificato nello spazio giudiziario europeo.

Il certificato successorio europeo tra regolamento (UE) n. 650/2012 e diritto interno

Francesca Maoli
2021

Abstract

Il volume si occupa dell’analisi del regolamento (UE) n. 650/2012 ed in particolare dell’istituto del certificato successorio europeo. Nel contesto di un regolamento che introduce una disci-plina tendenzialmente completa in punto di competenza giurisdizio-nale, legge applicabile e circolazione delle decisioni e degli atti pub-blici, il certificato costituisce un istituto nuovo nel campo del diritto internazionale privato di matrice europea, creato con lo scopo di fa-cilitare l’amministrazione delle successioni aventi elementi di inter-nazionalità. Lo scopo dello strumento è quello di agevolare la prova della qualità di erede nei diversi Stati membri, facilitando l’amministrazione delle successioni transfrontaliere da un punto di vista pratico. Alla luce del campo di applicazione materiale del regolamento (UE) n. 650/2012, l’indagine proposta intende fornire una analisi approfondita non solo della disciplina eurounitaria, ma anche delle disposizioni eventualmente adottate dall’ordinamento italiano ad implementazione della normativa europea, nonchè di tutti i problemi che, fino ad oggi, sono stati sollevati in relazione all’operatività del certificato nello spazio giudiziario europeo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/1066016
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact