Il multiculturalismo e il pluralismo religioso costituiscono una realtà radicata nel nostro Paese, che tuttora suscita interrogativi, dibattiti, polemiche, tensioni, in cui le istituzioni scolastiche assumono un ruolo strategico, anche nella prospettiva delle generazioni future. Il volume "La scuola nella società multiculturale. Diritto al cibo adeguato e libertà religiosa" è una monografia scientifica che analizza il sistema scolastico italiano attraverso il duplice prisma del cibo e della religione, importanti segmenti che concorrono nel processo formativo ed educativo dei bambini e dei più giovani studenti. In un contesto sempre più multietnico e multiculturale, la scuola costituisce la più efficace istituzione pubblica non solo per educare ad una corretta alimentazione e alla tutela della salute, ma anche per promuovere l’accoglienza e l’integrazione delle altrui culture e religioni nel rispetto dei valori costituzionali italiani ed europei. La monografia approfondisce la ricostruzione teorica del diritto al cibo adeguato, e dunque i possibili “volti” che il cibo assume in relazione ai diritti fondamentali della persona, fra cui spicca il diritto alla scelta alimentare conforme al proprio credo religioso o alla propria etica o filosofia di vita. Il volume La scuola nella società multiculturale. Diritto al cibo adeguato e libertà religiosa pro-pone rilevanti profili di ordine costituzionale e amministrativo, tanto sostanziale, quanto processuale, e può essere apprezzato, oltre che in sede accademica, anche dagli operatori della scuola e in ambito forense. Detto contributo, denso anche di contenuti etici e religiosi, rimane saldamente ancorato alla prospettiva “laica” del diritto amministrativo, atteso che la scuola italiana rappresenta l’Amministrazione pubblica più aperta, democratica, partecipe e, pur con tutti i suoi limiti e complessità, la più adatta a svolgere il delicatissimo compito di promozione dell’integrazione delle giovani generazioni di diversa origine e provenienza e di educazione ai valori costituzionali.

La scuola nella società multiculturale. Il diritto al cibo adeguato e libertà religiosa

Armando Giuffrida
2020

Abstract

Il multiculturalismo e il pluralismo religioso costituiscono una realtà radicata nel nostro Paese, che tuttora suscita interrogativi, dibattiti, polemiche, tensioni, in cui le istituzioni scolastiche assumono un ruolo strategico, anche nella prospettiva delle generazioni future. Il volume "La scuola nella società multiculturale. Diritto al cibo adeguato e libertà religiosa" è una monografia scientifica che analizza il sistema scolastico italiano attraverso il duplice prisma del cibo e della religione, importanti segmenti che concorrono nel processo formativo ed educativo dei bambini e dei più giovani studenti. In un contesto sempre più multietnico e multiculturale, la scuola costituisce la più efficace istituzione pubblica non solo per educare ad una corretta alimentazione e alla tutela della salute, ma anche per promuovere l’accoglienza e l’integrazione delle altrui culture e religioni nel rispetto dei valori costituzionali italiani ed europei. La monografia approfondisce la ricostruzione teorica del diritto al cibo adeguato, e dunque i possibili “volti” che il cibo assume in relazione ai diritti fondamentali della persona, fra cui spicca il diritto alla scelta alimentare conforme al proprio credo religioso o alla propria etica o filosofia di vita. Il volume La scuola nella società multiculturale. Diritto al cibo adeguato e libertà religiosa pro-pone rilevanti profili di ordine costituzionale e amministrativo, tanto sostanziale, quanto processuale, e può essere apprezzato, oltre che in sede accademica, anche dagli operatori della scuola e in ambito forense. Detto contributo, denso anche di contenuti etici e religiosi, rimane saldamente ancorato alla prospettiva “laica” del diritto amministrativo, atteso che la scuola italiana rappresenta l’Amministrazione pubblica più aperta, democratica, partecipe e, pur con tutti i suoi limiti e complessità, la più adatta a svolgere il delicatissimo compito di promozione dell’integrazione delle giovani generazioni di diversa origine e provenienza e di educazione ai valori costituzionali.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/1063668
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact