Il volume raccoglie gli Atti del convegno dedica-to a Edoardo Benvenuto in occasione del ventesimo anniversario dalla sua dipartita. Il 29 novembre 2018, nell’aula magna a lui dedicata del Dipartimento Architettura e Design della Scuola Politecnica dell’Ateneo genovese, si è tenuta infatti una giornata di studi sulla figura di Edoardo Ben-venuto (1940-1998), promossa dall’Associazione Edoardo Benvenuto e dal Dipartimento Architettura e Design dell’Università di Genova, in collaborazione con la Fondazione dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Genova, l’Ordine degli Architetti Pianifica-tori Paesaggisti e Conservatori di Genova e l’Associazione Amici del Liceo Colombo di Genova. L’incontro si è posto un duplice obiettivo, tra memoria e prospettiva: da un lato ricordare Edoardo at-traverso le parole di amici e colleghi, dall’altro far conoscere la sua figura poliedrica alle nuove gene-razioni di studenti e di studiosi. Il titolo dell’incontro ha inteso presentare, per quanto possibile, a tutto tondo, l’uomo, il docente, il sognatore, lo studioso: Edoardo Benvenuto: un uomo del Rinascimento nel XX secolo. Dialoghi intorno alla cultura umanistica e scientifica. Al termine dell’incontro è sembrato naturale e utile offrire l’opportunità di condividere la ricchezza di spunti emersa dall’iniziativa con altre persone che, su piani diversi, avrebbero potuto apprezzarla: sia tutti coloro che, avendo conosciuto Edoardo, si erano trovati impossibilitati ad essere presenti quel giorno pur desiderando parteciparvi, sia coloro che, non avendo conosciuto Edoardo, avrebbero potuto scoprirne per la prima volta la profondità umana e culturale. Il volume intende onorare l’impegno. Esso è costituito dai contributi presentati il 29 novembre 2018, che risultano suddivisi in due parti, come durante la giornata di studi. Si tratta di tredici “dialoghi”: in-torno a filosofia, teologia, arte, musica e letteratura, temi tutti “vissuti” da Edoardo nella sua esperienza di vita e di studio, strettamente correlati a quelli intorno ad architettura, storia della scienza e scienza delle costruzioni. Un autentico bailamme: ma nel senso proprio del termine in lingua turca, bayram, dal quale deriva, che propriamente significa festa, piuttosto che nel significato col quale spesso viene usato: confusione. Una festa del conoscere, condividere, pensare, elaborare, trasmettere, fino a scorgerne la più intima appartenenza alle sfere dello spirituale e del politico, termini anch’essi interpretati nel senso autentico, piuttosto che antico: come spesso lo stesso Edoardo richiamava.

Edoardo Benvenuto: un uomo del Rinascimento nel XX secolo. Dialoghi intorno alla cultura umanistica e scientifica

Danila Aita;Giovanni Benvenuto;Massimo Corradi;Orietta Pedemonte
2020

Abstract

Il volume raccoglie gli Atti del convegno dedica-to a Edoardo Benvenuto in occasione del ventesimo anniversario dalla sua dipartita. Il 29 novembre 2018, nell’aula magna a lui dedicata del Dipartimento Architettura e Design della Scuola Politecnica dell’Ateneo genovese, si è tenuta infatti una giornata di studi sulla figura di Edoardo Ben-venuto (1940-1998), promossa dall’Associazione Edoardo Benvenuto e dal Dipartimento Architettura e Design dell’Università di Genova, in collaborazione con la Fondazione dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Genova, l’Ordine degli Architetti Pianifica-tori Paesaggisti e Conservatori di Genova e l’Associazione Amici del Liceo Colombo di Genova. L’incontro si è posto un duplice obiettivo, tra memoria e prospettiva: da un lato ricordare Edoardo at-traverso le parole di amici e colleghi, dall’altro far conoscere la sua figura poliedrica alle nuove gene-razioni di studenti e di studiosi. Il titolo dell’incontro ha inteso presentare, per quanto possibile, a tutto tondo, l’uomo, il docente, il sognatore, lo studioso: Edoardo Benvenuto: un uomo del Rinascimento nel XX secolo. Dialoghi intorno alla cultura umanistica e scientifica. Al termine dell’incontro è sembrato naturale e utile offrire l’opportunità di condividere la ricchezza di spunti emersa dall’iniziativa con altre persone che, su piani diversi, avrebbero potuto apprezzarla: sia tutti coloro che, avendo conosciuto Edoardo, si erano trovati impossibilitati ad essere presenti quel giorno pur desiderando parteciparvi, sia coloro che, non avendo conosciuto Edoardo, avrebbero potuto scoprirne per la prima volta la profondità umana e culturale. Il volume intende onorare l’impegno. Esso è costituito dai contributi presentati il 29 novembre 2018, che risultano suddivisi in due parti, come durante la giornata di studi. Si tratta di tredici “dialoghi”: in-torno a filosofia, teologia, arte, musica e letteratura, temi tutti “vissuti” da Edoardo nella sua esperienza di vita e di studio, strettamente correlati a quelli intorno ad architettura, storia della scienza e scienza delle costruzioni. Un autentico bailamme: ma nel senso proprio del termine in lingua turca, bayram, dal quale deriva, che propriamente significa festa, piuttosto che nel significato col quale spesso viene usato: confusione. Una festa del conoscere, condividere, pensare, elaborare, trasmettere, fino a scorgerne la più intima appartenenza alle sfere dello spirituale e del politico, termini anch’essi interpretati nel senso autentico, piuttosto che antico: come spesso lo stesso Edoardo richiamava.
978-88-98246-10-6
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/1038057
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact