L’intreccio, nella cultura latina e nella sua fortuna, di parola ed immagine, di letteratura e iconografia, è un tema che ci interpella oggi da vicino, immersi come siamo all’interno di una cultura contemporanea che i nuovi mezzi informatici rendono sempre più una civiltà dell’immagine. Questo peculiare punto di osservazione permette inoltre, convocando l’apporto spesso decisivo delle arti visive a sussidio dell’esegesi dei testi letterari, di ricreare vividamente, tramite l’immediatezza delle immagini, il complesso multiforme e organico della cultura latina. Gli studi sull’antichità si offrono dunque con sorprendenti scoperte e con fascinazione rinnovata all’innesto delle immagini sulla parola; ma anche la storia della fortuna dei testi latini guadagna moltissimo allorché la nostra attenzione diviene capace di estendersi dall’influenza squisitamente letteraria a quella a quella testimoniata nelle arti visive. L'esplorazione della fortuna dei testi latini, condotta attraverso l'immenso repertorio di prodotti artistici connessi nei modi più diversi con la cultura antica, ci consente infatti di rintracciarne, lungo il corso del tempo, la pervasiva e ineludibile penetrazione nell'immaginario occidentale. Ci si inoltra così lungo sentieri meno praticati, ma che proprio per questa ragione sanno rendere il percorso di apprendimento un affascinante viaggio di scoperta.

Latina Didaxis XXXIV: Leggere e Guardare. Intersezioni fra parola e immagine nella cultura latina e nella sua fortuna. Atti del convegno (Genova, 7-8 maggio 2019)

Moretti Gabriella;Santorelli Biagio
2020

Abstract

L’intreccio, nella cultura latina e nella sua fortuna, di parola ed immagine, di letteratura e iconografia, è un tema che ci interpella oggi da vicino, immersi come siamo all’interno di una cultura contemporanea che i nuovi mezzi informatici rendono sempre più una civiltà dell’immagine. Questo peculiare punto di osservazione permette inoltre, convocando l’apporto spesso decisivo delle arti visive a sussidio dell’esegesi dei testi letterari, di ricreare vividamente, tramite l’immediatezza delle immagini, il complesso multiforme e organico della cultura latina. Gli studi sull’antichità si offrono dunque con sorprendenti scoperte e con fascinazione rinnovata all’innesto delle immagini sulla parola; ma anche la storia della fortuna dei testi latini guadagna moltissimo allorché la nostra attenzione diviene capace di estendersi dall’influenza squisitamente letteraria a quella a quella testimoniata nelle arti visive. L'esplorazione della fortuna dei testi latini, condotta attraverso l'immenso repertorio di prodotti artistici connessi nei modi più diversi con la cultura antica, ci consente infatti di rintracciarne, lungo il corso del tempo, la pervasiva e ineludibile penetrazione nell'immaginario occidentale. Ci si inoltra così lungo sentieri meno praticati, ma che proprio per questa ragione sanno rendere il percorso di apprendimento un affascinante viaggio di scoperta.
97888-5526-206-4
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/1020089
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact