Un plebiscito sul nucleare?