La medicina, tra humanities, arti e scienze