SOMMARIO: 1. Premessa: i principi della tecnica legislativa che ispira l’Unione europea. – 2. La «visuale» del legislatore europeo: il foro generale. – 3. La definizione della giurisdizione: la «visuale» delle parti. – 4. La «visuale» del giudice la cui giurisdizione è oggetto di deroga. – 5. La «visuale» del giudice la cui giurisdizione è oggetto di proroga. – 6. Conclusioni: il regolamento successioni in prospettiva di tecnica di drafting legislativo.

DRAFTING NORMATIVO E COMPETENZA GIURISDIZIONALE NEL REGOLAMENTO (UE) N. 650/2012 IN MATERIA DI SUCCESSIONI MORTIS CAUSA

ilaria queirolo
2018

Abstract

SOMMARIO: 1. Premessa: i principi della tecnica legislativa che ispira l’Unione europea. – 2. La «visuale» del legislatore europeo: il foro generale. – 3. La definizione della giurisdizione: la «visuale» delle parti. – 4. La «visuale» del giudice la cui giurisdizione è oggetto di deroga. – 5. La «visuale» del giudice la cui giurisdizione è oggetto di proroga. – 6. Conclusioni: il regolamento successioni in prospettiva di tecnica di drafting legislativo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Fascicolo priv proc queirolo 2018 full.pdf

accesso chiuso

Tipologia: Documento in versione editoriale
Dimensione 2.58 MB
Formato Adobe PDF
2.58 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/944229
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact