Tra i banchi di scuola: fortune e censure dell'opera di Monti