Oltre la siepe: la “visita in fabbrica” degli scrittori