Due nomi e due destini per un personaggio: il romanzo di "Manekine" di Philippe de Remi