La rivalutazione della sentenza straniera nel regolamento Bruxelles I: tra divieti e reciproca fiducia