L’obiettivo dello studio è stato l’impiego di bicarbonato di sodio come fonte alternativa di carbonio in colture di Chlorella vulgaris, usualmente realizzate con la sola CO2. La microalga è stata inoculata in beuta e fatta crescere per 15 giorni in colture batch in presenza di NaHCO3 (0.2, 0.4 e 0.8 g/L), mantenendola in sospensione mediante insufflazione d’aria. La miglior concentrazione di NaHCO3 (0.2 g/L) è stata in seguito impiegata in fotobioreattore elicoidale mediante alimentazione fed-batch di NaHCO3. Le analisi gas-cromatografiche effettuate sull’estratto lipidico della biomassa non hanno evidenziato sostanziali differenze tra le diverse prove effettuate in batch. In conclusione si può affermare che il bicarbonato di sodio, a basse concentrazioni, può essere efficacemente impiegato per le crescite di C. vulgaris, essendo in grado di ridurre il tempo necessario al raggiungimento dello stato pseudo-stazionario e di aumentarne la concentrazione cellulare e la resa lipidica.

Studio della crescita autotrofa di Chlorella vulgaris impiegando bicarbonato come fonte di carbonio

FRUMENTO, DAVIDE;CASAZZA, ALESSANDRO ALBERTO;ALIAKBARIAN, BAHAR;PEREGO, PATRIZIA;CONVERTI, ATTILIO
2012

Abstract

L’obiettivo dello studio è stato l’impiego di bicarbonato di sodio come fonte alternativa di carbonio in colture di Chlorella vulgaris, usualmente realizzate con la sola CO2. La microalga è stata inoculata in beuta e fatta crescere per 15 giorni in colture batch in presenza di NaHCO3 (0.2, 0.4 e 0.8 g/L), mantenendola in sospensione mediante insufflazione d’aria. La miglior concentrazione di NaHCO3 (0.2 g/L) è stata in seguito impiegata in fotobioreattore elicoidale mediante alimentazione fed-batch di NaHCO3. Le analisi gas-cromatografiche effettuate sull’estratto lipidico della biomassa non hanno evidenziato sostanziali differenze tra le diverse prove effettuate in batch. In conclusione si può affermare che il bicarbonato di sodio, a basse concentrazioni, può essere efficacemente impiegato per le crescite di C. vulgaris, essendo in grado di ridurre il tempo necessario al raggiungimento dello stato pseudo-stazionario e di aumentarne la concentrazione cellulare e la resa lipidica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/482123
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact