Fozio, Eunomio e i Padri Cappadoci. I «codici» 137 e 138 della Bibliotheca