Riflessioni metodologiche sull’impiego delle sedute di interosservazione. Un esempio dallo studio dell’effetto attrazione