Sidonio Apollinare, Carmina, traduzione di V. Faggi, prefazione di F. Bandini, introduzione e note di Anna Maria Mesturini