Un rivoluzionario russo tra gli insorti del Matese