Rappresentare e simbolizzare il male: la funzione delle narrative giudiziarie penali