Rinunziare ai classici: qualche esempio illuminante