Il problema dell’imitazione in Viollet-le-Duc: il modello naturale