Uno sguardo sul paesaggio, inteso come spazio abitato dall’uomo, sulle complessità e sulle criticità della città  contemporanea. Una riflessione intorno alle azioni e agli strumenti che potrebbero favorire la ri-vitalizzazione delle aree urbane dismesse. In questa direzione, è presentata una ricerca sulla ‘rappresentazione’ delle percezioni visive degli spazi della città di Genova. In particolare, si sottolinea ancora la duplice dimensione, conoscitiva e al contempo elaborativa, della rappresentazione che diviene, così, strumento per suggerire forme di resilienza degli spazi urbani degradati al fine di recuperarne di nuovi per un uso collettivo.

Sulla rappresentazione dell''Antropocene urbano'

Enrica Bistagnino
2022

Abstract

Uno sguardo sul paesaggio, inteso come spazio abitato dall’uomo, sulle complessità e sulle criticità della città  contemporanea. Una riflessione intorno alle azioni e agli strumenti che potrebbero favorire la ri-vitalizzazione delle aree urbane dismesse. In questa direzione, è presentata una ricerca sulla ‘rappresentazione’ delle percezioni visive degli spazi della città di Genova. In particolare, si sottolinea ancora la duplice dimensione, conoscitiva e al contempo elaborativa, della rappresentazione che diviene, così, strumento per suggerire forme di resilienza degli spazi urbani degradati al fine di recuperarne di nuovi per un uso collettivo.
978 88 3618 121 6
978 88 3618 122 3
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11567/1083056
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact