Il volume costituisce una significativa testimonianza della sistematica attività di ricognizione e di studio avviata all'inizio degli anni '90 sui principali siti del territorio falisco, che ha il suo fulcro nel Museo Archeologico di Civita Castellana. In tale ottica sono state condotte d'intesa con la Cattedra di Etruscologia e Antichità Italiche dell'Università di Roma La Sapienza guidata dal Prof. Giovanni Colonna, tre tesi di laurea brillantemente portate a termine. In questo volume vengono presentati in sintesi i risultati di questi studi, frutto di un notevole approfondimento critico. Sono stati infatti ristabiliti gli inscindibili rapporti esistenti tra i documenti della cultura materiale e la realtà territoriale che li ha prodotti, sono state ripercorse le tappe più significative della topografia antica, cogliendone gli aspetti essenziali attraverSo le principali fasi storiche che hanno caratterizzato questo territorio; massima attenzione è stata posta all'analisi critica di tutti i corredi funerari dell'antico centro falisco (dall'età del Ferro alla conquista romana del 241 a.C.). In aggiunta sono state inserirìte delle "schede critiche", utili all'approfondimento di alcune tematiche (dalla tipologia tombale, all'epigrafia etrusca, all'ingegNeria idraulica ecc...).

Corchiano e il suo territorio nell'antichità

AMBROSINI L;
1996

Abstract

Il volume costituisce una significativa testimonianza della sistematica attività di ricognizione e di studio avviata all'inizio degli anni '90 sui principali siti del territorio falisco, che ha il suo fulcro nel Museo Archeologico di Civita Castellana. In tale ottica sono state condotte d'intesa con la Cattedra di Etruscologia e Antichità Italiche dell'Università di Roma La Sapienza guidata dal Prof. Giovanni Colonna, tre tesi di laurea brillantemente portate a termine. In questo volume vengono presentati in sintesi i risultati di questi studi, frutto di un notevole approfondimento critico. Sono stati infatti ristabiliti gli inscindibili rapporti esistenti tra i documenti della cultura materiale e la realtà territoriale che li ha prodotti, sono state ripercorse le tappe più significative della topografia antica, cogliendone gli aspetti essenziali attraverSo le principali fasi storiche che hanno caratterizzato questo territorio; massima attenzione è stata posta all'analisi critica di tutti i corredi funerari dell'antico centro falisco (dall'età del Ferro alla conquista romana del 241 a.C.). In aggiunta sono state inserirìte delle "schede critiche", utili all'approfondimento di alcune tematiche (dalla tipologia tombale, all'epigrafia etrusca, all'ingegNeria idraulica ecc...).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/1079084
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact