In tema di decretazione d’urgenza, la prassi degli ultimi trent’anni ha prodotto interpretazioni del dato normativo costituzionale, quando non distorte e abusive, almeno arbitrarie: dalla iterazione e reiterazione dei decreti legge, alla violazione di alcuni limiti ‘materiali’ e ‘logici’ (positivamente indicati nella l. n. 400/88), sino alla conversione di decreti legge con emendamenti disomogenei rispetto alla disciplina in essi contenuta. Su questo sfondo, il contributo analizza la più recente e peculiare prassi per la quale tra la deliberazione in Consiglio dei Ministri del testo di un decreto legge e l’emanazione – e successiva pubblicazione – di questo intercorre un cospicuo lasso di tempo; in particolare, il lavoro si propone di verificare se tale modus procedendi possa trovare legittimo fondamento nella disciplina costituzionale della decretazione d’urgenza, intendendo con essa non solo i limiti e i presupposti per la valida conversione dei decreti legge, ma le stesse condizioni per la loro emanazione da parte del Presidente della Repubblica.

L'emanazione differita decreti legge alla luce dell'art. 77 cost

Francaviglia Michele
2015

Abstract

In tema di decretazione d’urgenza, la prassi degli ultimi trent’anni ha prodotto interpretazioni del dato normativo costituzionale, quando non distorte e abusive, almeno arbitrarie: dalla iterazione e reiterazione dei decreti legge, alla violazione di alcuni limiti ‘materiali’ e ‘logici’ (positivamente indicati nella l. n. 400/88), sino alla conversione di decreti legge con emendamenti disomogenei rispetto alla disciplina in essi contenuta. Su questo sfondo, il contributo analizza la più recente e peculiare prassi per la quale tra la deliberazione in Consiglio dei Ministri del testo di un decreto legge e l’emanazione – e successiva pubblicazione – di questo intercorre un cospicuo lasso di tempo; in particolare, il lavoro si propone di verificare se tale modus procedendi possa trovare legittimo fondamento nella disciplina costituzionale della decretazione d’urgenza, intendendo con essa non solo i limiti e i presupposti per la valida conversione dei decreti legge, ma le stesse condizioni per la loro emanazione da parte del Presidente della Repubblica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/1069420
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact